Autore: Redazione

È GIUNTO IL MOMENTO DI AGIRE! Appello transanzionale contro l’apertura della BCE. Mobilitazione a Francoforte il 18 marzo

Il 2015 è iniziato con qualcosa di inaudito. Il popolo greco si è opposto a tutte le minacce provenienti dall’Europa eleggendo un nuovo governo di sinistra. È accaduto dopo 5 anni rovinosi, che hanno costretto la popolazione greca a una costante lotta contro la crisi umanitaria e la distruzione sociale. Questo governo è stato eletto per resistere alle istituzioni europee, per non accettare più le misure di austerità imposte alla gente. Noi appoggiamo la decisione del popolo greco di rifiutare la dottrina neoliberale che scandisce il solito ritornello «nessuna alternativa all’austerità». Questa decisione ci dà nuovo potere e apre...

Continua

La speranza del mostro democratico, fra Syriza e Podemos

di ANTONIO NEGRI e RAÚL SÁNCHEZ CEDILLO. [Deutsch] [English] [Español]   “Uno spettro si aggira per l’Europa”: così titolava in questi giorni il giornale italiano “il manifesto”, commentando le visite di Tsipras e Varoufakis ai governi europei. Un vero incubo per gli ordoliberali tedeschi, un Geisterfahrer, per l’appunto, l’autista suicida che vuole scaraventarsi contro l’autobus europeo – ha detto in prima pagina “Der Spiegel”. Immaginiamo che cosa potrà succedere con la vittoria di Podemos in Spagna: quale enorme spettro sarà allora visto aggirarsi, un vero e proprio mostro generato dagli sfruttati e dalle forze produttive della quarta economia europea! Fra poche...

Continua

Genealogie di governo nell’esperienza di Podemos

di BEPPE CACCIA.      Nella finestra di possibilità trasformativa che si è aperta per tutti noi in Europa, abbiamo bisogno di forte mobilitazione sociale, ma certo non di propaganda. Per questo, di fronte al braccio di ferro ingaggiato dal governo Tsipras con “il regime della crisi” che da cinque anni ingabbia il nostro spazio continentale e di fronte alla spinta della nuova Puerta del Sol del 31 gennaio scorso, dobbiamo provare a contribuire alla più lucida comprensione di “come” sono nati e “come” funzionano oggi i dispositivi politici che nominiamo Podemos e Syriza. Provo qui a indicare alcune...

Continua

Anni Settanta, un decennio ancora da scoprire

di SERGIO BOLOGNA. Comincia con il racconto surreale di un bricolage. Un tavolo fatto di lattine, concepito come arredo di una cella di San Vittore a Milano. Ma quando si parla di carcere il sorriso sparisce presto dalle labbra. È l’avvio del libro di Alberto Magnaghi Un’idea di libertà (DeriveApprodi). L’autore viene messo in galera dopo aver messo in piedi, alla facoltà di Architettura di Milano, uno dei centri di ricerca e progettazione più innovativi sullo spazio civile ed economico, agricolo e urbano, sul territorio. Rinchiuso tra quattro mura è costretto a continuare l’indagine sullo spazio ed osserva giorno...

Continua

Sul 7 gennaio, e oltre

Una scelta ragionata di interventi sul 7 gennaio, la strage di Charlie Hebdo e dell’iper kosher, le manifestazioni di place de la République. Per fare il punto, e continuare a discuterne. Marco Bascetta, «Liberté, égalité, fraternité» e il loro doppio – 08.01: qui Charlie Hebdo è stato davvero ucciso dai suoi assassini ma si accinge ad essere sepolto da chi, strumentalmente, ne fa lo stendardo dei propri pregiudizi. Non mancano, però, tra quanti in questi giorni celebrano i giornalisti di Charlie come martiri della libertà, numerosi paladini della superiorità occidentale che, tra furori proibizionisti, campagne omofobe, tolleranza zero e...

Continua