Autore: Redazione

A Marxist experience of Foucault

by ANTONIO NEGRI * [Français] [Italiano] 1. The question I will ask today is simple: how have I tried, how has it been possible, in my work, to read Marx with and after Foucault? I would like to present a brief analysis of this experience. To do it, I had to position and arrange axes of Marx’s reading around a dispositive of subjectivation retraced on Foucault; a dispositive from which I will try to demonstrate how it is possible to apply it to our present, how it imposes an adequate ontology. Inversely, if reading Marx means nourishing a radical...

Continua

Sandro Mezzadra: Nei cantieri marxiani

di GIROLAMO DE MICHELE. Sandro Mezzadra, Nei cantieri marxiani. Il soggetto e la sua produzione, Manifestolibri, 2014, pp. 158 In questo testo, definito dall’Autore un “piccolo libro”, viene proposta un’interpretazione del pensiero di Marx che prende congedo dal “sistema-Marx”, e più in generale da ogni tentativo di sistematizzare e “accademicizzare” il filosofo di Treviri, seguendo un consiglio di lettura di Michel Foucault, che nelle letture orientate a “far funzionare Marx come un autore” vedeva un misconoscimento della “rottura che ha prodotto” (p.7). Il taglio interpretativo di Mezzadra mette al centro la questione della “produzione di soggettività”, espressione che ha...

Continua

La gamba del Felice

di GIROLAMO DE MICHELE. Sergio Bianchi, La gamba del Felice, Derive e Approdi, Roma 2014 (I ed. Sellerio 2005), pp. 128, € 12,00 L’ultimo libro scritto in Germania da Walter Benjamin è stato Infanzia berlinese intorno al Millenovecento, ed è stato forse il suo libro più politico: una costellazione di ricordi d’infanzia che nella filigrana della memoria individuale lasciava affiorare l’infanzia della nazione tedesca, e ne mostrava l’origine segreta del male radicale verso la quale rotolava la Germania del 1932. Quell’omino gobbo che sin dall’infanzia fissa lo sguardo del futuro autore delle Tesi sul concetto di storia è al...

Continua

Neapolitan Power: la potenza plebea della musica

di FRANCESCO FESTA. «La musica ci invita a viaggiare – scrive Iain Chambers – adottando una visione nel complesso meno rigida delle varie discipline, delle prassi e delle istituzioni che assieme configurano la modernità di oggi. Essa offre un caso rilevante di deterritorializzazione». Che le melodie circolino apparentemente libere, spesso inconsapevolmente dalle rivendicazioni delle «comunità immaginate», non significa che non siano altrettanto «sature di tempo storico e di intensità culturali»1. Ad onta del positivismo del progresso e dello storicismo della modernità, per cui la musica va ordinata in un canone e istituita in un genere, la musica di cui...

Continua

Pour une politique des luttes: Syriza, Podemos et nous.

SANDRO MEZZADRA et TONI NEGRI [Italiano] L’année 2014 s’est terminée avec l’échec de élections présidentielles en Grèce, et avec la convocation d’élections législatives anticipées. Il s’agit d’un tournant politique d’une importance extrême, destiné à marquer une année qui se terminera, en Europe, par des élections en Espagne – où, dès le mois de mai, on votera pour les élections municipales et les « autonomias ». Il est évident que les élections grecques ne seront pas simplement des élections « nationales » : les ingérences importantes du gouvernement allemand et de la Commission européenne, qui sont par ailleurs destinées à s’intensifier dans les prochaines semaines,...

Continua

Sostieni euronomade

Il progetto EuroNomade è autofinanziato:


fai una donazione per far crescere questa esperienza consentendo di sviluppare il sito, tradurre i contenuti, organizzare e promuovere i seminari.

Facebook

I grandi temi

Passignano 2018