Autore: Redazione

Le dannate dello schermo

di ALESSANDRA GRIBALDO, GIOVANNA ZAPPERI1. È sintomatico che la recente discussione sulla libertà delle donne si sia focalizzata sull’immagine femminile che ancora una volta emerge come un nodo tanto cruciale quanto irrisolto per il femminismo italiano. Il punto qui non è quello di valutare l’appropriatezza di una fotografia in bikini in campagna elettorale, quanto di analizzare il nesso tra la libertà, il corpo e l’immagine. In questa discussione si è infatti data per scontata una sorta di coincidenza tra il soggetto, il suo corpo e la sua immagine. Volendo riassumere, se da una parte si rivendica la libertà del...

Continua

Il nemico del nemico

di ARIANNA BOVE.   Si è sollevato un bel polverone. Chi è questo Farage? Cos’è questo UKIP? La sinistra italiana sembra in cerca di nuove munizioni contro il movimento 5 stelle, e l’alleanza con UKIP un’occasione da non perdere. Una cosa che sicuramente accomuna Grillo e Farage è l’attenzione che hanno ricevuto dai media. Le campagne elettorali sono dispendiose. Grillo e Farage hanno goduto di pubblicità gratuita. Giornali, televisioni, documentari, lo spazio dell’ “universo dei segni” occupato dai due nel periodo pre-elettorale è stato a dir poco sproporzionato. E, si sa, “there’s no such thing as ‘bad’ publicity”. In...

Continua

La logica del ricordo

di MIGUEL MELLINO. Il rapporto tra ricordo e memoria è sempre conflittuale. Ce lo ricordava anche un bergsoniano come Gilles Deleuze nel suo lavoro sul cinema: la memoria è ciò che il ricordo non riesce a contenere. La memoria, al contrario del ricordo, è un flusso informe e incontrollabile; un magma impersonale e collettivo, esterno a noi, incapace di scorrere tranquillo entro argini artificiali. La memoria è agita dal desiderio, non tollera quindi alcuna condizione-Stato: non ha essenza né tempo né origine, poiché è sempre riattivata dal presente; irrompe quindi come rottura, come conflitto verso tutto ciò che le...

Continua

Il polmone comune della metropoli. Intervista ad Antonio Negri in guisa di appendice a La comune della cooperazione sociale.

di FEDERICO TOMASELLO. [Domanda-FT] Riprendiamo il nostro dialogo sulla metropoli iniziato con La comune della cooperazione sociale – intervista pubblicata ad aprile su EuroNomade. Facciamolo anche a partire dagli stimoli provenienti dagli interessanti ‘commenti’ in merito proposti da Ugo Rossi, che solleva essenzialmente tre critiche all’impianto del tuo ragionamento sulla metropoli [riportiamo il testo in calce alla presente intervista]. La prima è un rilievo con cui immagino tu abbia una certa familiarità, ormai: riguarda la possibilità che l’enfasi su lavoro cognitivo e terziario avanzato conduca a non cogliere, o trascurare, il carattere variegato delle forme della produzione nel capitalismo...

Continua

Morti di fama: il lato oscuro della rete

intervista a GIOVANNI ARDUINO e LOREDANA LIPPERINI. Morti di fama. Iperconnessi e sradicati tra le maglie del web, scritto a quattro mani da Giovanni Arduino e Loredana Lipperini nel 2013, è una potente narrazione del lato oscuro della rete e del cattivo comune che in rete si forma attraverso perversi processi di soggettivazione e assoggettamento alla mercificazione dell’identità e alle passioni tristi che sono correlate. Il povero Yorick ha intervistato i due autori di questa cartografia del virtuale. Il povero Yorick. Per cominciare e inquadrare il vostro libro – quantomeno, secondo il nostro taglio di lettura: voi descrivete in...

Continua