Autore: Redazione

Venezuela come dilemma

di PABLO STEFANONI. (Español) Il Venezuela sta vivendo un tentativo di golpe simile a quello che nel 2002 ha temporaneamente allontanato Chávez dal potere? È quello che dice il governo di Nicolás Maduro e che ripetono alcuni media bolivariani. Tuttavia la situazione è differente da molteplici punti di vista e presenta varie pieghe sovrapposte che parlano di un esaurimento – che significa necessariamente la fine di un ciclo immediato – del modello chavista di gestione – politica ed economica – dello Stato. Chávez è arrivato al potere nel 1999 dopo aver guidato un golpe fallito nel 1992, quando ha lanciato la...

Continua

Il Venezuela in crisi apre interrogativi per l’America Latina

di SALVADOR SCHAVELZON. [Español] Sono anni che la politica venezuelana si ripercuote in tutta la regione. Il trionfo elettorale di Chávez nel 1998 ha visto la nascita di una serie di governi alleati che hanno caratterizzato l’ultimo decennio in Sud America. Con il Venezuela di Chávez, che rapidamente riscrive la costituzione e fonda la Repubblica Bolivariana, si configura in ciascun paese un blocco composto da settori politici in opposizione ai governi neoliberali e alle politiche sostenute da Washington negli anni ’90. Giungono così al loro termine le visite condizionanti del Fondo Monetario Internazionale e gli operai, i contadini, gli...

Continua

Nuova istituzionalità e diritto del comune

Venerdì 28 Marzo, Firenze Facolta di Scienze della formazione e poi Biblioteca delle Oblate. Tavola rotonda DIRITTO, SOCIETÀ E NUOVA ISTITUZIONALITÀ per un’analisi critica delle trasformazioni della società contemporanea Coordinamento di Ubaldo FADINI e Federico TOMASELLO. Partecipano Peppe ALLEGRI, Giso AMENDOLA, Gianluca BONAIUTI, Silvano CACCIARI, Roberto CICCARELLI, Costanza MARGIOTTA e Francescomaria TEDESCO. Nell’epoca in cui pare volgere al tramonto il monopolio statuale della produzione di diritto, è possibile pensare quest’ultimo come la chiave di volta della produzione di nuove istituzionalità? È possibile immaginare istituzioni altre da quelle attuali che vadano oltre la classica dicotomia giuridica fra pubblico/statuale e privato/commerciale? Possiamo, attraverso...

Continua

Un nouvel élan, mais pour quelle Europe ?

di ÉTIENNE BALIBAR. L’Europe est morte, vive l’Europe?Depuis le début de l’année, qui verra les élections au Parlement européen – investi pour la première fois du pouvoir d’élire le président de la Commission –, les paradoxes et les incertitudes de la construction communautaire n’ont guère quitté l’actualité. D’un côté, les Cassandre annoncent que la paralysie et la dissolution menacent toujours, puisqu’aucune des recettes appliquées n’a résolu la contradiction inhérente à une construction politique dont le principe directeur implique l’antagonisme des intérêts de ses membres. Elles ont pérennisé la récession, accentué les inégalités entre nations, générations et classes sociales, bloqué...

Continua

Ecologia politica. Nuove cartografie dei territori e potenza di vita

di TIZIANA VILLANI. Presentazione di UBALDO FADINI. Questo libro di Tiziana Villani, → Ecologia politica. Nuove cartografie dei territori e potenza di vita (Manifestolibri, 2013), mi colpisce per la grande generosità che lo anima, nel senso che non rinvia, magari in modo cifrato, a dei saperi di riserva, da utilizzare con parsimonia e cautela iper-accademica, per così dire, ma esprime direttamente e liberamente il senso di un percorso nel quale la riflessione filosofica, l’analisi multidisciplinare dell’urbano, l’indagine ecologica e politica si coniugano con effetti felicemente produttivi e di forte stimolo teorico. Per restare a tale livello di franchezza, va...

Continua