Autore: Redazione

“Guerra” agli scafisti: lo schema è la lotta al narcotraffico

di MARCO BASCETTA. Sotto la superficie della cronaca, con le parole sopraffatte dall’uso ripetitivo che se ne fa, scorre una narrativa mai esplicitata, ma tacitamente e immediatamente percepita. Questa narrazione applica all’immigrazione lo schema del narcotraffico. C’è un cartello (o più cartelli) che manovrano gli scafisti (corrieri), ci sono governi e polizie corrotte che li coprono, ci sono centrali di smistamento in Europa. E, naturalmente, c’è la mercanzia: quell’umanità in fuga dalle più diverse catastrofi che rischia i propri averi e la propria vita nella traversata del mare. E che qualche approfittatore nostrano considera, ma non è vero, più...

Continua

La macchina del pensiero nomade

A differenza di tante analisi odierne della governamentalità manageriale e neoliberale, Mille piani continua ad affermare una priorità ontologica della resistenza: il problema politico fondamentale è di rafforzare la macchina da guerra, darle durata e articolazione

Continua

Fuera de control: la crisis de la “gobernanza global” y las jornadas de Hamburgo

del COLECTIVO EURONOMADE.   Hemos optado por esperar más de una semana antes de hacer algunas consideraciones sobre las jornadas de Hamburgo contra el G-20, por algunas razones sustanciales. En primer lugar, porque hemos preferido dejar que se disuelvan las nieblas mediáticas que, en Italia y aún más en Alemania, han envuelto el evento condicionando a veces el propio relato de quienes estaban allí. En segundo lugar, porque, a diferencia de algunos que ahora sentencian verdades absolutas después de haber ignorado o deliberadamente rechazado durante meses la movilización, hemos participado activamente en el proceso colectivo constructor de esas jornadas,...

Continua

La solidarietà sotto sequestro

di MAURILIO PIRONE. Il governo della mobilità tra militarizzazione del Mediterraneo, attacchi alle ONG e pratiche di sconfinamento. È tutt’altro che una coincidenza o una pura corrispondenza simbolica il fatto che lo stesso giorno del sequestro della nave Iuventa della ONG Jugend Rettet il Parlamento italiano abbia approvato la missione libica fortemente voluta dal Ministro Minniti. Da alcuni mesi infatti il governo italiano ha accelerato notevolmente tanto nel restringere i margini dell’accoglienza quanto nel ampliare quelli dei respingimenti. Le navi delle ONG che invece operano attività di ricerca e soccorso in mare (SAR) rappresentano una spina nel fianco delle...

Continua