Autore: Redazione

La politica pensata nella contingenza

di GISO AMENDOLA*. Un filosofo della politica d’eccellenza proiettato nella prassi parlamentare quotidiana, in una legislatura difficile come la presente, che non finisce di finire; un linguaggio, forgiato nella capacità di astrazione, che cerca di mordere l’attualità della prassi politica. Questo Democrazia senza popolo. Cronache dal parlamento sulla crisi della politica italiana (Feltrinelli, pp. 217, euro 16) è un unicum nella importante e vasta produzione di Carlo Galli: è in primo luogo, il racconto dall’interno di un’esperienza parlamentare. Ma, allo stesso tempo, è la messa all’opera di un sapere sulla politica, che non pretende di dedurre l’azione politica da...

Continua

La revoluciòn sensible o dell’Internazionale femminista

di INFOSEX – ESC ATELIER*. La marea si è fatta Sciopero globale. Un evento, per molti versi epocale, nel quale immergere la riflessione, dal quale partire e rilanciare. La terza ondata femminista, attraverso il metodo intersezionale, sta reinvetando il movimento e le sue pratiche, le forme della percezione e l’immaginario politico. Indietro non si torna L’8 marzo centinaia di migliaia di donne in 59 paesi del pianeta hanno incrociato le braccia. Hanno bloccato l’attività produttiva e riproduttiva, formale e informale, salariata, sottopagata o non pagata per nulla. Sono scese in strada e hanno occupato le piazze delle proprie città:...

Continua

I laboratori politici per salvare l’Europa

di MARCO BASCETTA*. Tanto grande è il disordine sotto il cielo europeo quanto poco eccellente la situazione in cui versa il Vecchio continente. E da qualunque parte si voglia prendere il discorso sull’Unione europea si precipita presto in un labirinto di contraddizioni, dove lo scarto tra aspirazioni e realtà, tra promesse e risultati concreti appare quasi incolmabile. Di fronte agli effetti rovinosi di una crisi che sembra essersi imposta come assetto sistemico, producendo mostruose diseguaglianze, miserevoli condizioni di vita e catene di comando sempre meno permeabili alla democrazia è ormai diffusa la denuncia del «fallimento del neoliberismo». È una...

Continua

Metamorfosi del rapporto capitale-lavoro: l’ibridazione umano-macchina

di ANDREA FUMAGALLI. L’attuale fase del capitalismo si fonda su tecnologie di linguaggio che necessitano un’attività relazionale e riproduttiva. La relazione linguistica è alla base delle economie di apprendimento e di rete e di riproduzione sociale. La produzione cosiddetta “immateriale” acquista sempre più peso. Non siamo più nel Postfordismo, termine oggi desueto ma utile negli anni Ottanta per designare i primi timidi tentativi di fuoriuscire dalla crisi del Fordismo, ma siamo nel pieno del capitalismo cognitivo e forse, addirittura, di fronte al suo superamento. L’immaterialità della produzione non ha un modello omogeneo di organizzazione. Di conseguenza, abbiamo una flessibilità...

Continua

Dal “City Plaza Hotel” di Atene: intervista a Olga Lafazani

intervista ad OLGA LAFAZANI di BRUNO MONTESANO*. Olga Lafazani è una geografa sociale, ha svolto un dottorato all’Università di Barcelona e ora conduce un dottorato di ricerca sulla geografia delle migrazioni alla Università Harakopio di Atene. Fa parte della Rete di Supporto Sociale ai Migranti e ai Rifugiati ed è una delle coordinatrice del City Plaza Hotel di Atene. L’hotel è stato occupato nell’aprile 2016 da diversi gruppi tra cui diktio, parte dell’ex giovanile di Syriza e da Antarsya, gruppo di sinistra radicale. L’hotel ospita circa 400 persone, per lo più afghani e siriani, e si trova nel quartiere...

Continua